Tre uomini che spalano neve e fango in un'area all'aperto, con una leggera spolverata di neve sul terreno e un muro di cemento grigio sullo sfondo.

PARABIAGO – RUGBY GRANDE MILANO 12 – 25

E’ ancora il maltempo ad accogliere la U20 al Venegoni-Marazzini per il recupero contro la Grande Milano; deve quindi tornare in campo l’ASB (l’Agile Squadra Badilanti) per rendere il campo “segnabile” e presentarsi così al giudizio dell’arbitro, il quale decide che la partita può cominciare nonostante la neve, il fango e l’acqua ghiacciata la facciano da padrone. La decisione appare quantomeno curiosa visto che il rinvio della partita era stato determinato da un piccolissimo pezzetto di area di meta ghiacciata, che si stava sciogliendo in una bella giornata di sole…

Il PARA giunge al fischio d’inizio dopo una settimana difficoltosa, con qualche assenza e giocatori sfebbrati da poco ma tant’è, occorre giocare: si parte e da subito si nota che sarà una domenica difficile: la nostra U 20 non produce gioco ma semplicemente si oppone a quello del Milano mentre gli avversari, molto più aggressivi di noi, si posizionano in campo in maniera ottimale ottenendo il predominio territoriale. Alla fine del tempo il risultato premia i ragazzi ospiti ma il risultato non è compromesso, si può ancora rimediare.

Nella ripresa giochiamo meglio, teniamo il Grande Milano nella loro metà campo per lungo tempo ma tanto sforzo produce alcune occasioni mal sfruttate, una sola meta e tanti errori, alcuni causati sicuramente dal terreno di gioco veramente al limite della praticabilità ma altri determinati da nostre scelte errate che non ci permettono di avvicinare gli avversari, che hanno sicuramente disputato un’ottima partita.

Finisce quindi 12 a 25 con un po’ di amarezza che serpeggia nel nostro spogliatoio. Coraggio, dobbiamo lavorare -e molto- per correggere gli sbagli, cosa che possiamo ottenere solo attraverso una larga e costante presenza agli allenamenti infrasettimanali.

PARABIAGO: Polio, Morlacchi, Diani, Rescaldani, Gibellini , Gomiero, Timis, Maggioni, Spagnolo, Bellini, Ferrario, Chiavegato, Vittori, Fani, Luraghi, Cislaghi, Fusi, Cuda, Lonati, Checchetto, Ruggiero.

ALLENATORE: Franco Carnovali

Leave a Comment