Un giocatore di rugby con la maglia scura si tuffa verso la linea di meta, estendendo la palla in avanti, mentre un difensore con la maglia rossa si allunga per placcarlo su un campo fangoso.

Under 18 PARABIAGO vs VARESE 40 – 3

Il bel tempo ed un numeroso pubblico fanno da cornice alla quinta di campionato, dopo la scorsa giornata che ha visto i rossoblù osservare il turno di riposo. Un vero peccato per lo stato del campo, allentato al limite della praticabilità dopo le piogge della passata settimana, che non e stato all’altezza dello spettacolo. Sì, perché è stato proprio un bello spettacolo quello che la nostra Under 18 ha offerto contro i pari età di Varese, una formazione ben messa in campo e dotata di buone qualità; una partita che ha visto giocare Parabiago secondo lo spirito richiesto dall’allenatore: determinazione, velocità di circolazione del pallone e sostegno.

Ed è con questo atteggiamento che i nostri ragazzi hanno affrontato tutto l’incontro senza incappare nei pericolosi black-out avvenuti precedentemente: la mischia ha fornito la consueta concreta performance fatta di placcaggi, penetrazioni e “presenza” sui punti d’incontro, la base sulla quale centri, ali ed estremo si sono appoggiati per sviluppare un gioco alla mano veramente piacevole ed efficace,  che gli spettatori hanno sicuramente gradito sottolineando l’apprezzamento con un incitamento costante. Questa grande pressione è stata la chiave che ha permesso al Para di mantenere sempre l’inerzia della gara, concedendo raramente al Varese di giocare nei nostri 22 nonostante alcuni errori di gestione dell’ovale. Un ulteriore plauso alla nostra under deriva dalla condotta mantenuta anche nel secondo tempo, quando la gara è diventata un po’ ruvida: nonostante nel “buio” dei raggruppamenti si sia manifestata da una parte e dall’altra qualche divergenza di opinione, tutto è poi rientrato nei canoni di una partita fisica.

Il risultato finale e la distribuzione delle mete riflette quindi la consistenza della prestazione corale: le 6 mete segnate (3 per gli avanti e 3 per i trequarti), disegnano perfettamente il quadro visto in campo. Come detto qualche errore c’è stato, ma oggi crediamo sia possa sorvolare su questo aspetto ed unirci alla soddisfazione di una squadra che, per usare una frase fatta, ha vinto e convinto. Bravi ragazzi.

In ultimo approfittiamo di questo spazio per fare gli auguri a due elementi della juniores rossoblù, che si dovranno assentare qualche tempo per motivi di salute: Franco e Roberto, vi aspettiamo; e che la vostra sosta ai box sia la più breve possibile!

PARABIAGO: Diani, Gibellini, Morlacchi, Rescaldani, Salmoiraghi, Fusi, Gomiero, Maggioni, Cislaghi, Lonati, Cuda, Chiavegato, Vittori, Fani, Saleri, Aramu, Coldani, Longoni, Ciovati, D’Elia, Pirovano, Colombo.

ALLENATORE: Franco Carnovali.

Leave a Comment