Under 18 batte Calvisano e vince l’Elite 2! Le ragazze dell’Under 16 vice campionesse d’Italia!

Un bellissimo weekend per le giovanili del Rugby Parabiago quello appena trascorso: Under 18 e Under 16 femminile, con prestazioni eccellenti, chiudono la stagione con grandissime soddisfazioni.

Uno splendido percorso per l’Under 18 del Rugby Parabiago, che vince il campionato di Elite 2 Interregionale “Trofeo Clavarezza” dopo una stagione quasi perfetta e rimanendo imbattuti!
La partita con Calvisano, terminata con il risultato finale di 42 – 14, è stata una partita equilibrata per buona parte nel primo tempo che ha poi visto i Galletti aumentare il ritmo e guadagnarsi una vittoria voluta e meritata, che ha permesso ai rossoblù di mantenere la prima posizione del girone di finale e battere anche Calvisano, dopo aver sconfitto Viadana e Monferrato.
Un gruppo di ragazzi davvero splendido, di cui siamo molto orgogliosi – ci racconta a fine partita l’Head Coach Demis Banfi. Un gruppo che ha sempre lavorato senza mai tirarsi indietro, ha dato sempre il 100% da un punto di vista tecnico ma soprattutto umano. La partita di oggi era una partita importante, che valeva la vittoria del campionato. Il Calvisano oggi nella prima mezz’ora è rimasto in partita e ci ha messo in difficoltà, poi i ragazzi hanno reagito e hanno trovato il modo di riprendere in mano le redini dell’incontro, ritrovando il loro modo di giocare. Tutto ciò ha portato ad un’ottima prestazione che chiude un campionato eccezionale. Faccio i miei complimenti a tutti i ragazzi!”

A Casale sul Sile, weekend di fuoco per le ragazze rossoblù, che nelle Finali Nazionali a 7 Under 16 conquistano uno splendido secondo posto.
Partenza sabato mattina per il Veneto, per affrontare il girone di qualificazione alle finali che ha visto le nostre ragazze confrontarsi con Roma, Benetton e Sanremo.
Con Roma le ragazze non sono partite bene, troppo compassate e sottoritmo e la partita è stata equilibrata – dichiara l’Head Coach Riccardo Rizzo tanto è vero che è finita 3 mete a 3, ma una trasformazione in più per loro è valsa la sconfitta. Nella partita con Benetton avvio shock, 0 – 21 per le trevigiane. Poi le ragazze si sono adattate, hanno capito che vantaggi sfruttare e hanno raddrizzato la partita vincendola poi 38-26. La partita con Sanremo è poi andata bene, vinta con tranquillità. Nel complesso un sabato positivo, non del tutto nel gioco espresso perché le ragazze ci hanno abituato a prestazioni migliori ma con le unghie e con i denti si sono guadagnate “il sogno” di entrare nelle prime quattro.”
Finita la prima fase del torneo, la squadra ha potuto vivere la bellissima emozione di vedere la finale scudetto di Elite Femminile Villorba – Valsugana, un’esperienza di sport e di rugby indimenticabile per le nostre ragazze, che poi sono tornate in albergo nell’attesa di sapere se avrebbero giocato le finali dal 1° al 4° posto come migliore seconda. Così è stato e al mattino di domenica, tutte in campo per giocarsi il titolo!
Al mattino abbiamo incontrato Rebels Vicenza, che avevamo incontrato a Noceto e ci avevano battuto abbastanza agilmente – prosegue Rizzo. Questa volta le nostre ragazze hanno giocato una partita emozionante, giocando veramente bene. Hanno rispettato le consegne, hanno messo in campo tutto ciò su cui abbiamo lavorato e hanno dominato la partita, arrivando alla finalissima. Nel match con Cus Milano le ragazze hanno dato tutto ma non è bastato, perdendo 35 a 0. Complimenti al Cus perché sono davvero forti…Sono però più che certo che sia un gap colmabile a livello tecnico, non così reale rispetto alla differenza di risultato: sostanzialmente il Cus ha realizzato le occasioni avute, mentre le nostre ragazze hanno fatto qualche errore sotto pressione, che ci ha portato al risultato finale negativo. Siamo molto soddisfatti per il secondo posto nazionale, frutto di una stagione i cui le ragazze si sono impegnate tantissimo in allenamento e nel PAF. L’unico modo per crescere e per proporre del bel gioco è allenarsi e questo è davvero motivo di contentezza. Sono ancora emozionato per le due giornate e ringrazio le ragazze per tutto questo.”

Un bellissimo sabato anche per l’Under 14 femminile, che a Segrate, in una giornata calda, si è presentata con numeri un po’ tirati ma, come spesso accade nel settore femminile, i Club si danno una mano: con un prestito di Cus Milano ed uno di Catania sono stati pareggiati i numeri.
La prima partita è stata pareggiata con la squadra mix siciliana/Orio – ci racconta la Coach Samantha Grieco che ha accompagnato le ragazze. Match equilibrato, un po’ di disordine da tutte e due le parti in una partita molto fisica. Le avversarie erano molto aggressive ed avanzanti, noi discretamente schierate in difesa siamo riuscite a contenere. La seconda partita è stata persa con Cus Milano, squadra molto organizzata e performante: c’è sicuramente un piccolo divario tra noi e loro ma facilmente colmabile perché le ragazze hanno dato dimostrazione di poter giocare alla pari con il Cus in una partita molto veloce e fisica. Faccio i miei complimenti a tutte le nostre ragazze per il grande impegno, senza sostituzioni hanno veramente dato tantissimo.”

Un altro grande weekend quindi per le nostre giovanili, che chiudono la propria stagione nel migliore dei modi. Avanti così!

#alépara #chinonavanzaretrocede

GUARDA LE GALLERY DI FOTO!