Due giovani giocano a rugby su un campo erboso: uno con la maglia gialla corre con la palla mentre un altro con la maglia rossa e blu cerca di placcarlo, con un edificio sullo sfondo.

Under 16: Rugby Parabiago – Bassa Bresciana Rugby

La formazione UNDER 16 guidata da coach Banfi, si presenta allo scontro contro i pari età della BASSA BRESCIANA RUGBY, ancora con una formazione non del tutto consolidata, causa delle molteplici assenze nella rosa a disposizione. 

Nonostante ciò il lavoro che si sta facendo per far crescere il livello di tutti i giovani c’è, e presupposti per 
fare bene ci sono tutti , ma invece la partita disputata, è un MATCH dai due volti.

Un primo tempo ostico e sterile per i padroni di casa che si vedono per quasi tutta la sua durata, reclusi nella propria metà campo, complice di ciò una poca attitudine al gioco alla mano, e una poco dimostrazione di carattere. Il primo tempo si chiude infatti per 10-00 in favore della squadra ospite.

Il secondo tempo è tutta un’altra storia. Dopo la pausa, i ragazzi sentite le indicazioni tecniche e le motivazioni fatte da parte degli allenatori, 
riescono ad esprimere un gioco che rispecchia quanto duramente lavorato. Si ritrova precisione nei passaggi, determinazione nel portatore del pallone, ma soprattutto tanta voglia di far bene. 

Apre la rimonta l’apertura, Riccardo Leorato. E da lì la fiducia nel PARA crescere, facendo poi andare in meta due volte CHAHED, e Leidi, schierato primo centro. Il secondo tempo è stata una vera dimostrazione delle capacità tecniche di questa squadra, ma soprattutto del proprio carattere, che ha saputo non far abbassare la testa a questi ragazzi.

Elogi vanno sicuramente a Ganci, CHAHED e il nostro Gioacchino Vinci, ottimi esempi per i propri compagni di squadra, che hanno mostrato la loro crescita soprattutto a livello di maturità dimostrando che quanto detto a inizio anno dai propri allenatori trova riscontro nei fatti : con umiltà e sacrificio si ottengono risultati in questo sport.

Ma il Man of the match della partita va a Leonardo Tres. Un ragazzo che sta crescendo e che ha dimostrato il suo valore coi fatti, con placcaggi, grinta, silenzio e voglia di far bene.

Leave a Comment