Un weekend colorato di rossoblù, i nostri colori in campo dalla Liguria al Veneto!

Bel tempo in tutto il Nord Italia nel weekend appena trascorso, con velature rossoblù dovunque! Dalla Liguria al Veneto, passando per il Piemonte, l’Emilia Romagna e la Lombardia…Tantissime le nostre squadre scese in campo!

Il nostro VIVI energia Minirugby ha partecipato a Rovigo al Memorial Suriani, in un weekend di divertimento iniziato sabato mattina che ha visto i piccoli Galletti godersi una meravigliosa trasferta piena di gioco e tantissimi sorrisi. Ma non solo, l’Under 8 e l’Under 10 hanno partecipato domenica anche alla Festa del Rugby di Oggiono, dove i nostri bambini e bambine hanno potuto confrontarsi con i pari età in tante partite in cui hanno dato tutti sé stessi!

Anche le nostre Under 14 si sono comportate molto bene, facendo vedere molti progressi nel gioco espresso in campo! A Sanremo i nostri ragazzi hanno ben figurato nel Torneo Internazionale organizzato dal Rugby Sanremo mettendo in campo energia e volontà di ferro, in un weekend che ha regalato tantissimo ai ragazzi in termini di divertimento e voglia di stare insieme. A Fiorenzuola D’Arda intanto, un sabato pomeriggio molto positivo anche per l’altra squadra Under 14 che ha affrontato il Piacenza, esprimendo un bel gioco veloce e costruito con tanti passaggi di buona fattura che ha portato ad un’ottima prestazione di squadra. A Lodi, le nostre ragazze Under 14 hanno nella tappa del CRL hanno fatto vedere molti progressi: un passo dopo l’altro, per migliorare sempre!

Ottime le prestazioni e i risultati delle nostre due Under 18, che a Biella e a Varese vincono con merito con il risultato di Biella – Parabiago 14–35 e Varese – Lainate/Parabiago/Como 19-32.
“Siamo andati a Biella molto determinati, consapevoli che sarebbe stato importantissimo vincere per mantenere il primo posto nel girone e passare alla fase finale a maggio – ci racconta l’Head Coach Demis Banfi. Partiti bene, ci siamo persi un po’ nella parte centrale della partita in cui più che altro abbiamo concesso molti calci di punizione e abbiamo dato più volte a Biella la possibilità con il calcio al piede di arrivare spesso nei nostri 5 metri e metterci in difficoltà. Abbiamo retto il colpo sulle touche avversarie, ci siamo ritrovati e abbiamo fatto poi le due mete del bonus.  Anche la compagine mista Parabiago – Lainate e Como ha giocato una buona partita e c’è stata una crescita rispetto all’ultima uscita. Prosegue la crescita di questi ragazzi, che questa volta è valsa la vittoria: è importante continuare a lavorare con volontà e dedizione per migliorarsi sempre e ciò vale per tutti i nostri ragazzi.

È arrivata purtroppo una sconfitta per la squadra Cadetta, che nel campionato di Serie C è stata battuta dai Centurioni per 24 a 10.
Sapevamo non sarebbe stata una trasferta facile a Lumezzane – dichiara l’Head Coach Andrea Musazzi ma il rammarico viene dal fatto di non aver saputo rispettare le indicazioni prepartita ovvero quelle di non sfidare fisicamente i Centurioni ma di creare palloni veloci per poi sfruttare la velocità dei nostri tre quarti. Purtroppo queste indicazioni non sono state rispettate e di conseguenza la qualità del gioco espresso non è stata soddisfacente. Come abbiamo detto ai ragazzi a fine partita il rugby è uno sport dove vince chi ha più “fame” di vincere e oggi i Centurioni ne hanno avuta più di noi.”

Anche le Rugby Parabiago Women sono tornate dalla partita di Conference Cup giocata a Treviso con la Benetton con una sconfitta amara nel risultato, 65-5, ma non nelle parole dell’Head Coach Samantha Grieco.
Ieri ritorno di Conference Cup che abbiamo giocato con una coperta molto corta. Abbiamo dovuto rivedere la squadra nei ruoli per le molte assenze e quindi un po’ reinventarla in alcune posizioni nei tre quarti: centri, ali ed estremo. Abbiamo visto un ottimo atteggiamento e spirito di sacrificio in campo: le ragazze hanno giocato insieme e hanno cercato di costruire nonostante la situazione. Sono andate molto bene le fasi statiche. Il cambio di ruolo si è rivelato interessante per alcune delle nostre ragazze e non è detto che non si riproponga qualche altra volta. Certo, le assenze si sono sentite un pochino, ma nel complesso siamo soddisfatti perché ritrovare gli equilibri e l’adattamento con tutti questi cambi di ruolo non è stato facile. Adesso testa alle ultime partite, sperando di recuperare le giocatrici infortunate, alle quali facciamo il nostro in bocca al lupo. Adesso testa alle ultime partite, sperando di recuperare le giocatrici infortunate, alle quali facciamo il nostro in bocca al lupo. Complimenti alla migliore in campo Giulia Galanti, una delle ragazze fuori ruolo: la sua prestazione è stata davvero molto positiva.

Una nota di merito va anche ai ragazzi e alle ragazze del Touch, che nel torneo FIR di Tradate si sono classificati terzi.
Questo torneo è stata una bella occasione di crescita di tutto il gruppo, soprattutto da un punto di vista tecnico – ci racconta la Coach Nicole Ferrario. Si è vista in campo una migliore comunicazione e organizzazione di gioco che, insieme alla crescita costante dei nostri numeri, ci fa ben sperare per i prossimi impegni. Ringraziamo il Tradate per l’ottima organizzazione del torneo!

#alépara #chinonavanzaretrocede

Guarda le Gallery di Foto