Touch: Torneo della Scighera @ Abbiategrasso – 17.02.2018


Prima uscita ufficiale per i ParaBres, la franchigia Touch formata dai Parabiago Touchers e i Sabres di Ranco: nel bene o nel male si finisce in classifica ranking ItaliaTouch e ci si comincia a misurare con squadre di vari livelli, mettendosi a confronto e cercando di imparare il più possibile dalle vecchie volpi del mondo Touch.
Proprio questo è il primo degli obiettivi che i nostri ParaBres si sono prefissati per questo torneo: portarsi a casa un po’ di esperienza!
Al termine di un po’ di riscaldamento e di un grintoso discorso di incitamento da parte del capitano Stefania, verso le 11:20 inzia la prima avventura in campo per i nostri “Grifoni” che si devono confrontare con i Modena Touch, squadra di ottimo livello e pochi fronzoli.
Dopo un primo tempo di esitazione caratterizzato principalmente dai postumi del sonno, i nostri beniamini cominciano a svegliarsi dal torpore ricordandosi qualche giocata provata in allenamento e iniziano a dare del filo da torcere agli avversari. Sale il livello di attenzione in difesa e la voglia di provare ad attaccare con giocate semplici ma efficaci.
Termina 5 mete a 4 (2 realizzate sul campo + 2 bonus donne) per i Modenesi che nonostante lo svantaggio donne, riescono a incanalare la partita nella propria direzione, dimostrando ai nostri giovani che l’esperienza paga sempre. Risultano comunque splendide e ben orchestrate dal gioco di squadra le due mete segnate dai nostri Diego e Matteo (quest’ultimo alla prima esperienza in un torneo di touch).
La seconda sfida vede contrapposti i nostri ParaBres ad una delle formazioni più longeve della federazione di ItaliaTouch, praticamente dei mostri sacri: I Dragoni.
Nonostante la sudditanza verso la squadra da battere i nostri giovani Grifoni mettono da subito testa e cuore in campo, sofggiando una difesa quasi perfetta che anticipa e blocca inesorabilmente le azioni offensive degli avversari. Forti del piano difensivo perfettamente applicato, i ParaBres cominciano ad osare anche in attacco e si propongono con semplici ma efficaci schemi di gioco e anche qualche perla di pura improvvisazione.
Sul campo, la partita termina con una vittoria per i nostri ParaBres per 2 mete a 0 realizzate dal nostro instancabile Diego e dal fulmineo Teo che ruba il passo a un difensore, scova il buco e corre in meta galoppando per più di metà campo. Purtroppo però bisogna sempre fare i conti con lo svantaggio donne schierate che penalizza i nostri portando il risultato finale sul pareggio 2-2.
L’ultima sfida per chiudere il terzo girone e passare alla fase successiva del torneo è quella contro le Rosafantesse di Cassano Magnago con le quali si parte sempre in svantaggio di un paio di mete per la trabordante presenza di fanciulle tra le fila della compagine cassanese.
Il gioco fantasioso e un po’ confusionario della squadra avversaria porta scompiglio tra le fila dei ParaBres che appaiono da subito annebbiati e poco sicuri dei propri mezzi, nonostante possano contare sui guizzi “letali” dei propri Link di punta, Teo ed Elia (meglio conosciuto come Paltaman) che innescando il turbo, segnano le due mete. Non bastano questi due bellissimi spunti per impedire alla “nebbia” di calare sul resto della partita, che vede i nostri beniamini trasformarsi in una squadra totalmente diversa da quella vista giocare in precedenza: 6 giocatori in affanno, presi dalla fretta di concludere senza valutare le opportune possibilità che si dimenticano in un attimo di tutto il duro lavoro fatto in allenamento.
Il Finale vede 4 mete Rosafanti contro 2 ParaBres.
Comincia poi la seconda fase del torneo che vede i nostri ParaBres affrontare altre 2 squadre per accaparrarsi il 10 posto essendosi classificati ultimi nel girone C.
La prima sfida è quella contro le “Frecce” di Pavia, anche loro novità assoluta di questa stagione per ItaliaTouch.
Anche tra le Frecce militano tante donne, perciò anche questa volta si inizia con il solito svantaggio di due mete, che non basta però a placare la furia dei “Grifoni” che tornano ad alzare la testa e a macinare punti. Sono ben 4 le mete messe a segno dai nostri beniamini che se anche non potranno vantare un bellissimo gioco in questa fase, vengono premiati per la concretezza e la voglia di riscatto per la brutta prestazione precedente. Segnano il solito Teo (miglior realizzatore della squadra in questo torneo con 3 mete), Mr Paltaman, Riki e Alice (Mami per gli amici). La sola meta messa a segno dagli avversari, chiude la partita con un risultato positivo per i ParaBres che portano a casa una vittoria per 4 mete a 3.
L’ultima squadra da affrontare per i nostri “franchigiani” è quella contro la nazionale ItaliaTouch Over 40 maschile che partecipa al torneo in forma non ufficiale ma comunque con le carte in regola per poter mettere i bastoni tra le ruote a tutti i diretti avversari.
I nostri beniamini Ranco-parabiaghesi si lasciano dapprima coinvolgere dal gioco non velocissimo ma perfettamente sincronizzato ed efficace degli avversari, studiando tutte le opportunità da poter sfruttare a proprio vantaggio e cosi, con la rapidità e l’esplosività dei giovani, mettono a segno ben tre mete ma ne sbagliano altrettante per provare giocate un po’ improbabili seppur spettacolari: Matteo (per la seconda volta), Silvia e Lorenzo sigillano il risultato finale sul 3 a 0 per i ParaBres.
L’intensa giornata di Touch si conclude con la premiazione che regala ai nostri beniamini il 10 posto del torneo e un più che meritato e lauto terzo tempo perfettamente organizzato dai padroni di casa PappaTouch.
Sono ben 2 gli MVP della giornata per i nostri ParaBres: l’ottimo Diego che si fa sempre trovare pronto (l’uomo al posto giusto al momento giusto) in ogni occasione di attacco e di difesa e il soprendente Matteo, nuovissimo acquisto della squadra che nel corso di questo torneo è parso sempre sul pezzo come fosse un Toucher più che navigato!
Un ringraziamento speciale va agli accompagnatori instancabili e affezionati Katia e Simone (il valletto personale del Coach) e all’affezionato pubblico di amici e genitori che è venuto a sostenerci
Continuate a seguirci perchè nonostante la prestazione buona non brillantissima di questo sabato, questa squadra ha tutte le capacità per crescere e la volontà di fare sempre di più e meglio. Obbiettivo acquisire esperienza: pienamente raggiunto!
Alé Para + Forza Sabres…… Urrà ParaBres!
Formazione
Stefania Cervo (Capitano) – centro
Emilio Quesito – centro
Filippo Zuffada (Zuffi) – centro
Antonella Mischis – centro o ala
Lorenzo Paleari – centro o link
Riccardo Marchetti (Riki) – link o ala
Elia Porrini (Mr Paltaman) – link
Matteo Cuda (Teo) – link
Matteo Parini – link o ala
Gianluca Vescio – ala
Diego Benetti – ala
Silvia Bongini – ala
Alice Serra (Mami) – ala
Andrea Santi (Fairy Santi) – link o ala
Coach
Nicole Ferrario