Thomas Palmieri sarà il capitano della squadra di Serie C

È iniziata una nuova stagione, battezzata con una bella vittoria su Desenzano (partita terminata 18-29), della nostra squadra maschile in Serie C ed è Thomas Palmieri il giocatore scelto per guidare i Galletti in questo campionato, affiancato da Riccardo Leorato come suo vice. Andiamo a conoscere meglio Thomas con qualche domanda:

Quali tuoi pregi credi abbiano portato a questa scelta? Cosa farà di te un buon Capitano?

 Da sempre ho cercato di dare il massimo in ciò che faccio e perseverare fino ad ottenere il risultato da me prospettato, cercando di essere sempre presente.

Per quanto possibile ho sempre dato il massimo per crescere come giocatore e per far crescere il gruppo. Credo che questo impegno e questa dedizione siano stati notati.

Cosa farà di me un buon capitano credo sia una domanda alla quale potrò rispondere meglio durante la stagione, visto che sarà la mia prima a capo di una Seniores. Per ora potrei dire che cercherò di essere ciò che sono sempre stato e affronterò questo percorso con molta serietà e lucidità per raggiungere gli obbiettivi che ci siamo prefissati continuando a mettermi in gioco per migliorare sempre di più.

Che responsabilità ti dà il tuo ruolo? Che stimoli?

Una nota frase recita: “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”. La mia responsabilità sarà cercare di condurre al meglio la squadra e portarla a raggiungere il miglior traguardo auspicabile conoscendo le capacità di tutti.
Gli stimoli sono tanti, soprattutto quello di migliorare e imparare sempre di più. Non vedo l’ora.

Cosa ti hanno detto i tuoi compagni di squadra dopo la nomina?

Li ho sentiti molto vicini e contenti della scelta. Non potevo chiedere di meglio ed essere più felice e motivato. Ora sta a me condurli al meglio e non deludere le loro aspettative ricambiando la fiducia che hanno riposto in me.

Che obiettivi ti poni in questa nuova stagione, per te e per la squadra?

Il nostro obiettivo sarà dimostrare quello che sappiamo fare e dare una svolta lavorando al meglio per raggiungere quello che è stato prefissato.

Abbiamo un gruppo molto giovane ma che sono certo crescerà in fretta vista la voglia e il carattere che tutti stanno dimostrando di avere. Credo molto in tutti loro e sono convinto che i “veterani” del gruppo sapranno collaborare al meglio per puntare tutti verso un’unica meta.

Come vedi la nuova stagione sportiva? Su cosa dovete lavorare per crescere?

Sfortunatamente questa squadra viene da un periodo un pò buio ma sto vedendo crescere un gruppo coeso e molto carico quindi mi auguro una buona stagione in cui ci impegneremo tantissimo tutti.

Ovviamente c’è tanto lavoro da fare ma questa cadetta si sta forgiando bene grazie a tutti i ragazzi e agli allenatori che ci seguono passo dopo passo per poterci togliere molte soddisfazioni e, perché no, anche sognare in grande.