Serie C – Girone 5

Verbania 12 – Parabiago 33

Come raccontare una partita che si è vissuto in prima persona? Forse solo attingendo a piene mani dal pozzo delle emozioni.

Il clima non auspica nulla di buono, grigi nuvoloni hanno accompagnato la compagine dei Galletti fino a Verbania.

Ognuno dei ragazzi è solo con i propri pensieri.

Ognuno dei ragazzi da solo cerca la forza per compiere l’impresa.

 

Il match già dalle battute iniziali si preannuncia duro, i nostri avversari sono motivati e non ci stanno a perdere… noi troppo “cavallerescamente” non approfittiamo delle loro debolezze.

 

Ora è il momento del coraggio… Ad un certo punto la mischia, come in un duetto di Bottesini, suona la musica potente, viscerale e quasi infernale dei violoncelli… I trequarti intervengono con l’eleganza angelica dei violini.

Si segna, si placca, la dottoressa ha il suo da fare… 80 minuti Signori!!!… Cosa sono 80 minuti paragonati all’eternità della storia? Nulla.

 

Oggi però la Vittoria è nostra, l’impresa è nostra … un giorno che diviene subito leggenda e mito per chi lo ha vissuto.

Rinati dalle tenebre che ultimamente ci circondavano abbiamo finalmente portato con orgoglio il blasone cucito sui nostri cuori.

 

Onore agli avversari ma soprattutto bravi a tutti i ragazzi.

Ad maiora Parabiago!!!, ad maiora!!!.

 

Forrest


AMATORI VERBANIA – RUGBY PARABIAGO 12 – 33 (2-5)
AMATORI NOVARA – CESANO BOSCONE 17 – 7 (3-1)
BUSTO RUGBY – RUGBY VALCUVIA 16 – 24 (1-2)
BORGOMANERO – AMBROSIANAE RUGBY 24 – 7 (4-1)

Leave a Comment