Serie A: Badia – Parabiago – 02.04.2017


Un brutto Parabiago perde la chance di staccare il pass per la salvezza e la testa della classifica di fronte ad un Badia risoluto a non lasciarsi scappare la serie A troppo facilmente.

È Parabiago ad andare a marcare per primo tre punti con Sanchez dopo uno splendido lavoro in mischia chiusa.
I rossoblu non sono però precisi e meticolosi nell’applicare il piano di gioco e la difesa, perfetta contro Vicenza e Casale, scricchiola troppo, i placcaggi non sono efficaci e troppe penalità concesse permettono a Badia di giocare nella metà campo parabiaghese; i padroni di casa segnano per ben due volte in rapida successione, con due ottime azioni alla mano. 10-3.
Parabiago tenta in maniera affrettata il rientro in partita ma nel momento di massima pressione Schlecht prende un cartellino giallo per gioco pericoloso e il piazzatore di Badia questa volta non sbaglia: 13-3. Nonostante l’uomo in meno i ragazzi di capitan Canzini giocano meglio andando a marcare prima con Colombo e, nel secondo tempo, con Cancro; la spinta si frena qui, purtroppo.
Due gravi errori difensivi portano alla meta dei bianco-azzurri, trasformata per un parziale 20-17. Parabiago non ci sta e continua a macinare gioco trovando una splendida meta con Sanchez che dopo una buona multi-fase riesce a trovare il pertugio giusto e volare in mezzo ai pali (poi trasformata per il 20-24).
Badia alza la pressione, Parabiago è falloso e subisce la pressione delle Orche che vanno a marcare a cinque minuti dalla fine. Sembrerebbe tutto finito ma Badia decide di concedersi un ultimo brivido: Parabiago infatti, nonostante la pessima prova, riesce a recuperare un pallone in 14 uomini (giallo anche per Colombo) e parte con un contrattacco che però finisce nel nulla.
Insomma un brutto Parabiago che comunque porta a casa un punticino da questa ostica trasferta.
Adesso testa allo scontro al vertice con Valpolicella: in gioco, oltre a punti importantissimi in ottica salvezza, la testa del girone.
Alè Para!
[AS]

Rugby Parabiago 1948

15 Molinaro (50’Baudo), 14 Branca, 13 Albano, 12 Schlecht (65′ Gomiero), 11 Ceaprazaru (50′ Souaré), 10 Sanchez, 9 Colombo, 8 Mikaele, 7 Ferraris, 6 Cancro (75′ Vincini), 5 Lorenzini, 4 Volta, 3 Canzini (50′ Franceschini), 2 Fulciniti (65’Diani), 1 Torri (65’Simioni)
All. Mamo