Serie A Femminile: LMRP – Lions Tortona – 10.11.2019

QUARTA PARTITA DI SERIE A FEMMINILE CHE HA VISTO PROTAGONISTE  IL RUGBY PARABIAGO 1948 INSIEME ALLE MASTINE DI OPERA, RUGBY COMO E VANZAGO LEONESSE GIOCARE CON LE LEONESSE TORTONA.

Una giornata tutta al femminile

Una giornata all’insegna del rugby femminile quella di domenica 10 novembre. Al mattino si è disputato un raggruppamento di Coppa Italia al “Venengoni Marazzini” che ha visto protagoniste cinque squadre: Tradate, Union Amatori Milano, Monviso, Le Pantere Piacenza e Verbania. In contemporanea, le atlete più giovani dell’under 14, hanno giocato a Mantova.

Primo tempo

Dopo il toccante minuto di raccoglimento in onore dei pompieri scomparsi nei giorni scorsi nel rogo ad Alessandria, il fischio d’inizio alle 14.30 ha dato il via alla quinta giornata della massima serie che ha visto contrapposte le Mastine/Rugby Parabiago e le Leonesse Tortona.  Un inizio col botto con la prima meta della giornata a soli 2 minuti dall’inizio per mano della numero 12 Crespi. Sfortunatamente la squadra di casa non è riuscita nella trasformazione e il risultato è andato sul 5 a 0. Altri due minuti di gioco aperto prima di far esultare nuovamente il pubblico per una meta di Morlacchi prontamente trasformata da Freguggia. Il risultato passa poi rapidamente sul 17-0 al nono minuto con una meta dell’estremo Pilloti. Pochi minuti ancora di gioco aperto e l’arbitro conferma nuovamente il punto per LMRP per mano della numero 9 Frison. La meta, trasformata, fa si che il parziale a un quarto d’ora dall’inizio sia di 24-0. Il nostro estremo Pilloti non vuole fermarsi ad una sola meta ed al 23′ ne mette a segno un’altra per la seconda volta consecutiva trasformata da Freguggia. Crespi non è da meno rispetto alla compagna trequarti e si porta a casa anche lei una seconda marcatura solo due minuti dopo. La trasformazione questa volta non va a buon fine ma neanche 10 minuti dopo la squadra di casa grazie a Ceruti, rientrata dopo un’infortunio che l’ha tenuta ferma qualche settimana, decide che è il momento di chiudere il primo tempo con un ulteriore toccato a terra, prontamente trasformato.
La prima frazione di gioco si conclude quindi con un 43-0 in favore della Mastine/Rugby Parabiago.

Secondo tempo

Seconda frazione decisamente meno spettacolare della precedente con un blackout che ha frenato la marcia della squadra di casa. Questa volta ci sono voluti 16 minuti prima che il risultato si sbloccasse: la meta per le padroni di casa arriva grazie a Freguggia, con la maglia numero 10. La trasformazione, portata a segnano dalla stessa, sancisce il vantaggio per 48-0. Al 50′ è il momento per rinvigorire la formazione con alcuni cambi: Baggini e Canta al posto di Morlacchi e Crespi. Dieci minuti dopo è il momento di far scendere in campo anche Muliello, De Angeli, Gramegna, Gaffuri e Berra in sostituzione a Frison, Galli, Carnovali, Di Lauro e Castelli. Ed è proprio la neo entrata Muliello che al 20′ della ripresa porta il risultato sul 53-0. A neanche dieci minuti dal fischio finale Pilloti si guadagna il ruolo di giocatrice con più mete all’attivo in questa partita. Grazie a lei e alla sua terza meta le LMRP possono concludere questa partita con un brillante risultato di 58-0.

 

Il commento dell’allenatore Agresta

“Rispetto alle ultime due partite, in cui abbiamo faticato ad ingranare con la partita, le ragazze sono partite subito con il piede giusto. Tre marcature nei primi 10 minuti della partita hanno subito chiarito le forze in campo.

Il primo tempo è passato via tranquillo con la squadra che macinava gioco anche se nei minuti finali abbiamo iniziato a complicarci la vita stringendo troppo gli spazi. Scelta che con una squadra fisica e combattiva come Totona ci ha portato a pestarci i piedi da soli.
Nella prima parte della ripresa a questi problemi si è aggiunta altra confusione. Questo ha portato a molti errori di handling e a perdere molti palloni. Fortunatamente l’ingresso di forze fresche dalla panchina ha riportato la squadra sui suoi binari e le ragazze hanno ripreso a fare il loro gioco e sono tornare finalmente a marcare dei punti.

In sintesi molto bene l’approccio iniziale anche se il blackout del secondo tempo non ha permesso di ottenere una vittoria con un punteggio più sostanzioso. In crescita insieme all’esperienza la gestione generale della partita. Siamo comunque una squadra nuova e stiamo ancora sperimentando giocatrici in ruoli nuovi.
MVP a Matilde Ceruti che ha esordito in campionato dopo un infortunio con una prestazione maiuscola. Ha combattuto per 80′ senza mollare neanche un minuto”.

LE FOTO DELLA PARTITA SONO QUI

[Federica Altamura]

Tabellino punti

2′ meta Crespi, non tr. (5-0)
4′ m. Morlacchi, tr. Freguggia (12-0)
9′ m. Pillotti, non tr. (17-0)
15′ m. Frison,  tr. Freguggia (24-0)
23′ m. Pillotti, non tr. (31-0)

25′ m. Crespi, non tr. (36-0)
33′ m. Ceruti tr. Freguggia (43-0)

56′ m. Freguggia, non tr. (48-0)
60′ m. Muliello, non tr. (53-0)
62′ m. Pillotti, non tr. (58-0)

Formazione

Pillotti, Di Lauro (60′ Muliello), Ceruti, Freguggia, Crespi (50′ Canta), Castelli (60′ Berra), Freguggia, Frison (60′ Gaffuri), Galanti, Ferrari, Carnovali (60′ Gramegna), Trapletti, Stucchi, Morlacchi (50′ Baggini) Galli (60′ De Angeli).

I risultati della terza giornata

Biella Rugby Club – CUS Milano Rugby ASD 0-86

CUS Genova – Rugby Monza 1949 0-75

Le Mastini Rugby Parabiago – Lions Tortona Rugby 58-0

Riposa: Chicken CUS Pavia

Classifica

Rugby Monza 1949 18, Chicken CUS Pavia 15, CUS Milano 11, Le Mastine Rugby Parabiago 10, Lions Tortona Rugby 9, CUS Genova 5, Biella Rugby Club 0.