#rugbySerieC2: Gattico Rugby – Rugby Parabiago Cadetti: 18.10.2015

“L’inizio non costituisce un problema unicamente per l’uomo pensante, il filosofo. Non è soltanto costui che ne rimane prigioniero e condizionato in tutti i suoi passi ulteriori. L’inizio costituisce anche per l’uomo che risponde, che si decide, una decisione originaria che rinchiude in sé tutte quelle che verranno dopo.”

BALTHASAR

Bentornato campionato. Come direbbe il buon Marco Grezio, “la calcia è stata pallata”. Si ricomincia.
Parabiago Cadetta che quest’anno apre le danze là dove le ha chiuse l’anno scorso: in trasferta sul campo del Gattico Rugby.
I Rossoblù optano per una “linea verde”, schierando fra i 22 convocati ben 12 U23 ( Albertalli non riuscirà a recuperare in tempo per la partita odierna ), mantenendo comunque l’ossatura sportiva dell’anno precedente ( diverse le riconferme ).
Un Parabiago che parte subito forte e già al primo minuto capitan Mezzenzana concretizza in meta la manovra offensiva della mischia milanese, portandosi in vantaggio già da subito. Parabiago che concede poco permettendo però ai novaresi di agguantare il pareggio al 21′, pareggio effimero, poichè prima al 31′ con Morlacchi e poi al 37′ con Albero Parabiago incrementerà il proprio punteggio.
Nel secondo tempo Parabiago agguanterà anche il punto bonus con una meta di Baudo al 51′. E da là più nulla. Sul 28 a 7 i Galetti si fanno prendere da un inspiegabile nervosismo (giallo prima a Baudo e poi a Casello), che permette alla formazione di casa di segnare la loro seconda e ultima meta che fisserà il risultato sul 12 a 28 (buona la prova al piede di Baxiu).
Man of the Match: Thomas Lonati
Negli ultimi anni la formazione Cadetta non aveva mai vinto la prima di campionato, quest’anno invece i Rossoblù fanno bottino pieno (5 a 0). Questo però è già passato, il campionato è ancora all’inizio e si è giocata solo la prima mano.
Buon proseguimento.

Tu-Sai-Chi

FORMAZIONE: 15 Baxiu, 14 Ferrario, 13 Albero, 12 Casello, 11 Baudo, 10 Lonati, 9 Spagnolo, 8 Shehu, 7 Mezzenzana, 6 Moroni, 5 Rescaldani, 4 Zanzottera, 3 Morlacchi, 2 La Placa, 1 Miramonti
PANCHINA : 16 Agresta, 17 Castiglioni, 18 Sanzone, 19 Sciocco, 20 Gobino, 21 Longoni, 22 Musazzi.
METE: Mezzenzana, Albero, Morlacchi, Baudo
TRASFORMAZIONI: Baxiu
CARTELLINI: Baudo (giallo), Casello (giallo).
MVP: Thomas Lonati