Rugby Asti 0 – Rugby Parabiago 30 (0-5)

Su un campo ai limiti della praticabilità è andato in scena il testacoda fra Asti e Parabiago, i padroni di casa alla caccia di punti salvezza, gli ospiti alla caccia di punti per continuare a sperare nella rimonta playoff.

Parte meglio l’Asti che porta pressione nella metà campo ospite senza però riuscire a penetrare la  difesa rossoblù che da ancora una volta prova della sua affidabilità.

I nostri galletti feriscono alla prima occasione utile con Murgier, che sfrutta un delizioso passaggio alla Kareem Abdul Jaabar di Dublino (gancio cielo per i meno conoscitori della pallacanestro) per involarsi in meta, ma Viganò, che aveva in precedenza griffato una punizione, non regala i punti addizionali, male dalla piazzola quest’oggi l’estremo rossoblu 2/5.

Da qui gli attacchi del “Para” si susseguono continui, ma confusionari, inefficaci, fino a quando la mischia, impressionante questa domenica, conquista una meta di punizione, che “il Viga” trasforma.

L’inizio del 2 tempo è identico al primo con l’Asti questa volta più pericoloso, ma che non riesce a scalfire la difesa lombarda, anzi subisce il coast to coast di Dublino per il 20-0 finale.

Il “Para” cerca la giugulare dell’avversario, il colpo del ko e pare ottenerlo con Murgier su un cross kick delizioso di Schlecht, ma l’arbitro non convalida per sospetto fuorigioco. Poco male, i ragazzi di Mamo si rifanno l’azione dopo mandando in meta ancora “El Rayo” su assist di Banfi appena entrato, ottima prova dei ragazzi dalla panchina. l’Asti ormai ha alzato bandiera bianca, e il para infierisce ancora con il suo pacchetto che manda in meta Torri da fase statica.

Nell’ultima azione succede il putiferio, il 10 dell’asti si lancia su Murgier e comincia a tirare pugni accecato dal nervosismo di una partita persa e una stagione che sta per concludersi in malo modo, nella bagarre Torri  si erge a difesa del compagno, ma viene, giustamente, espulso insieme all’iniziatore del tutto.

Il “Para” però non ha modo di godersi la vittoria, concentrazione già a domenica prossima per LA partita dell’anno col Lumezzane che farà capire se il sogno playoff è ancora possibile.

Il riepilogo della giornata:

Serie B – Girone A – XIII giornata – 09.02.14 – ore 14.30

Patarò Rugby Lumezzane  –  Asd Rugby Lecco  43 – 10  (5-0)
Rugby Parabiago  – Biella Rugby Club  39 – 24  (5-0)
Asti Rugby  1981 – Coenergia Caimani Rugby 08 – 52  (0-5)
Rugby Sondrio  – VII Rugby Torino  45 – 24  (5-0)
Rugby Rovato  – ASR Milano 00 – 24 (0-4)

Rugby Grande Milano  – Marco Polo Cus Brescia  rinviata per impraticabilità campo

Classifica:

Asr Milano e  Lumezzane punti 56; Parabiago punti 46; Grande Milano punti 36; Caimani Rugby punti 35;  Sondrio punti 29; VII Rugby Torino punti 25; Marco Polo Cus Brescia punti 24;  Biella punti 19; Rovato punti 16; Lecco punti 15;  Asti punti 9.

Leave a Comment