Missione compiuta a Settimo Torinese per il nostro First XV. I commenti dei Coach sulle partite del weekend!

Una vittoria strappata con i denti quella del First XV maschile a Settimo Torinese.
In un campo che si è sempre rivelato storicamente molto ostico per i nostri colori, i rossoblù sono riusciti a portare a casa la vittoria con una meta all’ultima azione.
Una partita che nel primo tempo si è giocata sul filo dell’equilibrio e a metà campo, senza che nessuna delle due squadre riuscisse a superare la linea di difesa avversaria. Solo un calcio di punizione ha permesso ai torinesi di andare alla pausa avanti di tre punti.
Nella ripresa i nostri sono riusciti ad aumentare un poco il ritmo e a portarsi avanti con una meta di Pasini, subito pareggiata però dal Settimo che addirittura con un calcio di punizione è riuscito ad allungare. Ma la partita non è chiusa: al 40’ minuto ci pensano Joshua Mikaele e Niccolò Grassi a regalare i 4 punti al Parabiago. Un respiro di sollievo per tutti, una vittoria che permette ai Galletti di rimanere ancorati alla zona alta della classifica.

Oggi partita molto complicata, è stato molto difficile riuscire a giocare – racconta l’Head Coach Daniele Porrino. Il Settimo imposta il gioco sul tentare di rallentare e sporcare il gioco altrui. Noi per buona parte della partita non siamo stati capaci di imporre il nostro ritmo e siamo andati un po’ in difficoltà Non è stata una bella partita. Un’ottima prova di carattere dei ragazzi e, al di là di alcuni errori che abbiamo commesso, siamo riusciti a ribaltare una partita per nulla facile. Continua la ripresa da un punto di vista mentale, stiamo riprendendo confidenza.”

Non altrettanto felice l’esito del match che ha visto la squadra cadetta perdere a Calvisano di soli due punti con il risultato di 16-14. Un match che poteva essere portato a casa, come si evince dalle parole del Coach Andrea Musazzi.
“È stata una partita giocata da entrambe le squadre con un’intensità e una fisicità ottime per un campionato di serie C. Calvisano ha messo in campo l’esperienza e la fisicità dei suoi avanti e soprattutto in mischia chiusa ci ha messo in difficoltà. Noi, dalla nostra, abbiamo saputo mettere in campo un’ottima attitudine difensiva.
Il match è partito subito in salita con Calvisano che nei primi 20 minuti è riuscito a mettere a segno 13 dei 16 punti segnati nell’intera partita con una meta da drive in touche e due calci piazzati. Da lì in poi i ragazzi hanno reagito e saputo mettere in campo un buon gioco che ci ha portato a mettere a segno due mete con Moioli e De Vita che ci hanno portato sul punteggio di 13 a 14 per noi. Dopo il sorpasso abbiamo avuto un paio di occasioni per andare in meta e mettere il definitivo sigillo alla partita. Purtroppo invece Calvisano con un calcio piazzato si è riportata in vantaggio. A lasciarci l’amaro in bocca il calcio piazzato sbagliato da distanza non facile, a 3 minuti dalla fine, che ci avrebbe permesso di chiudere il match.
Perdere non è mai bello ma dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi per l’attitudine e il sacrificio messi in campo. Credo che ci sia servito per capire che in una partita che conta non ci si può permettere di avere pause mentali come quella che ci ha caratterizzato nei primi 20 minuti.
Come abbiamo detto ai ragazzi a fine partita, continuiamo a testa alta: adesso abbiamo le ultime due partite del girone in casa e dobbiamo giocarci tutte le nostre carte per accedere alla poule playoff.”

Sfavorevole anche la domenica delle Rugby Parabiago Women, che perdono in casa con Volvera. Una buona partita quella delle nostre ragazze che vede equilibrio nel primo tempo. Non altrettanto buona la seconda parte di gara, che permette alle piemontesi di portare a casa la partita.
Volvera molto più aggressiva e concreta porta a casa la gara – dichiara Enrico Stemberger, Assistant Coach. Le ragazze hanno provato a fare gioco e a rispettare le richieste. Purtroppo è mancato un po’ di lavoro sul portatore a sostegno e il Volvera è stato più efficace. Così portiamo a casa una sconfitta che speriamo sia un punto da cui ripartire per continuare a crescere. Portiamo avanti le cose belle viste in campo: il lavoro sul gioco, sul multifase, sulle scelte, sul collettivo e non sul singolo. Ci sono state tante azioni molto interessanti. Purtroppo pochi punti, poca concretezza e qualche indecisione di troppo sulle mete di Volvera. Peccato, ma ora continuiamo a lavorare.”

In campo nel weekend anche le Under14 maschile e femminile, che giocano molto bene le proprie gare e si guadagnano un meritato applauso.
Peccato per l’Under 16 che nel Campionato Regionale non riesce a uscire indenne da Pavia, perdendo il proprio match.
Buoni invece il risultato e la prestazione della seconda Under 16 che nel Campionato Interregionale Elite 1 batte in trasferta l’Amatori&Union per 66-17 confermandosi tra le prime del girone.

Un bellissimo evento, infine, ha caratterizzato il nostro weekend: il Torneo di Rugby Touch FIR ospitato da Rugby Parabiago al Red&Blue Stadium. Una bellissima giornata molto partecipata che ha visto tante nuove formazioni in campo. Molto bello vedere quanto sia aggregante questo sport senza contatto ma allenante e soprattutto molto divertente! Tra le 9 squadre arrivate da tutta la Lombardia, si sono distinti i nostri Touchers rossoblu che si sono posizionati al 4° posto nel torneo, potendo vantare di non essere stati sconfitti in nessuno dei match disputati.
#alépara #chinonavanzaretrocede

IL TABELLINO

Settimo Torinese, Campo Comunale Rugby n.1 – domenica 26 novembre, ore 14.30

TKGroup VII Rugby Torino vs Rugby Parabiago 13-14 (pt 3-0)

Marcatori: p.t.  27’ punizione Apperley (VII) (3-0). s.t.  24’ meta Pasini (P) trasf. Grassi (3-7); 29’ meta Angotti (VII) trasf. (10-7); 35’ punizione Apperley (VII) (13-7); 40’ meta Mikaele (P) trasf. Grassi (13-14)
TKGroup VII Rugby Torino. De Meyer (9’ st Cavallero. Temporaneo); Costantinescu; De Razza (cap); Nabalarua; Monfrino Marco (20’ st Librera); Apperley; Russo (23’ st Holman); Ciraulo (36’ Serra); Monfrino Mirko; Tione; Eschoyez M.; Lo Greco; Angotti (33’ Cavallero); Scatigna (33’ Cherubini); Montaldo Lo Greco (23’ Gallo).
A disposizione: Cherubini; Cavallero; Gallo; Di Nardo; Serra; Nanetti; Holman; Librera.
All. Eschoyez
Rugby Parabiago: Sanchez (2’ st Pasini); Albano; Tucoulet; Schlecht (10’ st Durante); Vitale; Grassi; Coffaro (2’ st Zanotti); Galvani (21’ st Paganin); Mikaele; Messori; Caila (19’ pt Zecchini); Toninelli; Antonini (21’ Ceciliani); Cornejo; Bettini (2’ st Strada)
A disposizione: Strada; Ceciliani; Catalano; Zecchini; Paganin; Zanotti; Pasini; Durante.
All. Porrino
Arbitro. Chirnoaga Gabriel Ionut di Roma
Cartellini. Giallo Angotti (VII)
Calciatori: Apperley (VII) 2/2; Grassi (R) 2/3
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni, spettatori 250
Punti conquistati in classifica: TKGroup VII Rugby Torino 1; Rugby Parabiago 4