La domenica delle Seniores rossoblù nei commenti degli allenatori!

Una partita molto combattuta quella vista ieri al Venegoni – Marazzini, dove il Rugby Parabiago ha incontrato il Biella Rugby vincendo una partita che fino al fischio finale non ha mai concesso respiro.
Primo tempo rossoblù. Le mete di Castellano, Cornejo e Vitale permettono al Rugby Parabiago di portarsi al riposo sul 19-7. Dopo il calcio di punizione di Facundo Silva Soria ad inizio ripresa, comincia la carica dei piemontesi che macinano gioco e punti, portandosi a ridosso dei nostri sul 22-21. I Galletti non mollano e la seconda meta di Cornejo trasformata da Silva Soria riporta in avanti i rossoblù. Ma non è finita, i biellesi ribaltano il risultato al 73’ andando prima a segnare una meta trasformata e poi mettendo a segno una punizione. Un calcio del Facu a pochi minuti dal termine fissa il risultato sul 32-31 per i Galletti.
Partita molto fisica, con un campo pesante – dichiara l’Head Coach Daniele Porrino. Sono molto contento che i ragazzi siano riusciti a prendersi la soddisfazione di questa bella vittoria, per aver lottato e averci creduto tutto il tempo. Peccato per un po’ di indisciplina in campo, che ha rischiato di metterci in seria difficoltà. Con i nervi saldi alla fine i ragazzi sono riusciti a gestire gli ultimi minuti di gioco. Complimenti ai ragazzi, Biella è sicuramente una delle squadre che ambisce al primo posto della classifica ed era una squadra che aveva perso fino ad ora una sola partita, quindi siamo molto contenti.

Le Rugby Parabiago Women con una bella prestazione di squadra vincono con Amatori&Union. 32-7 il risultato finale, frutto di una partita positiva e ben giocata dal primo minuto.
A differenza di quanto successo negli ultimi due match, oggi siamo partiti con la testa giusta e con un mood aggressivo – ci racconta il Direttore Tecnico del Settore Femminile Riccardo Rizzo. Buona la possibilità di crescita per le ragazze con meno esperienza soprattutto per quanto riguarda gli avanti. A livello mentale una partita ben gestita. Da migliorare in alcuni casi le scelte, soprattutto il comportamento del portatore e del sostegno, mentre in corso di partita siamo riusciti a sistemare la salita difensiva. Ottima la partita di Martina Pinetti, nostra Woman of the Match. Una speciale menzione per Asia de Bernardin e Andrea de Martino, che hanno lavorato molto bene affiancate dalla grande esperienza di Elena Galli.”
“Buoni passi in avanti delle ragazze, molto più ordinate ed organizzate – aggiunge l’Head Coach Samantha Grieco. C’è ancora qualche picco di frenesia, ma la disponibilità e l’attitudine sono state completamente diverse rispetto a domenica scorsa. C’è tantissimo da fare ancora ma se i risultati del lavoro sono questi, allora ben venga il lavoro.”

Una sconfitta è arrivata invece per la squadra cadetta. A Fiumicello finisce 19 a 7 per i padroni di casa, dopo una partita equilibrata e fisicamente molto impegnativa.
Siamo delusi non tanto del risultato ma del fatto di non aver compreso e messo in atto le consegne che ci eravamo dati – dice l’Head Coach Andrea Musazzi. Il campo era pesante e la pioggia rendeva il pallone scivoloso: avevamo chiesto ai ragazzi di non rischiare passaggi difficili e di mettere pressione a Fiumicello con un gioco al piede tattico, per poter giocare nella metà campo avversaria e sfruttare i loro errori. Purtroppo non l’abbiamo fatto e siamo stati imprecisi quando ci abbiamo provato. Il match è  stato equilibrato, ma non siamo riusciti a finalizzare almeno 4 occasioni da meta a pochi centimetri dalla linea. Onore a Fiumicello che con un buon gioco al piede ci ha costretti a risalire dalla nostra metà campo, cosa non era facile visto il terreno di gioco pesante. Siamo giovani e dobbiamo imparare dagli errori fatti: il campionato è   lungo e tutte le partite finiscono punto a punto, non dobbiamo demoralizzarci. Domenica ospiteremo Brixia in casa e sarà un altro match impegnativo nel quale daremo come sempre, tutto.”

#alépara #chinonavanzaretrocede

IL TABELLINO

Rugby Parabiago vs Biella Rugby Club 32-31 (19-7) Centro Marazzini-Venegoni 11 febbraio 2024 ore 14.30

Marcatori: 5’ m. Castellano tr. Silva Soria (7-0), 9’ m. Cornejo tr. Silva Soria (14-0), 12’ m. Vitale (19-0), 31’ m. Foglio Bonda tr. Loro (19-7) st; 43’ cp. Silva Soria (22-7), 48’ m. Ledesma tr. Loro (22-14), 58’ m. Ledesma tr. Loro (22-21), 59’ m. Cornejo tr. Silva Soria (29-21), 61’ Ledesma tr. Loro (29-28), 73’ cp. Loro (29-31), 75’ cp. Silva Soria (32-31)
Rugby Parabiago: Grassi, Vitale, Albano, Durante (48’ Moioli), Cucchi, Silva Soria, Coffaro (47’ Zanotti), Galvani (31’ Mikaele), Toninelli, Messori (cap) (62’ Ceciliani), Caila (47’ Zecchin), Bertoni (58’ Paganin), Castellano, Cornejo, Strada (47’ Bettin)
All. Porrino
Biella Rugby Club: Ghelli, Vaccaro, Foglia Bonda (cap), Ramaboea, Nastaro, Gilligan, Loro, Vezzoli, Mondin (40’ Perez), Ledesma JB (70’ Panaro) , Loretti G. (Righi M), Righi F., Loretti L. (40’ Lipera), Ledesma JM, Panigoni (40’ De Lise )
All. Pettin-Pintado
Arb. Merli
AA1  Scrimieri    AA2  Di Fruscia
Cartellini 5’ g. Ramaboea (Rugby Biella Club), 30’ g. Grassi (Rugby Parabiago)
Calciatori: Silva Soria (Rugby Parabiago) 5/7, Loro (Rugby Biella Club) 5/5
Note: Campo pesante, circa 500 spettatori, tempo mite
Player of the Match: Castellano (Rugby Parabiago)
Punti conquistati in classifica: Rugby Parabiago 5 Biella Rugby 2