Il punto degli allenatori delle Juniores dopo i brillanti risultati del weekend

Dopo i brillanti risultati del weekend appena passato che hanno visto prevalere tutte le nostre squadre Under 18 e Under 16, abbiamo chiesto agli allenatori delle due categorie di fare il punto su questo inizio di stagione che ha visto le nostre giovanili ben comportarsi sui campi da gioco.

“Con la partita vinta a Bergamo la nostra squadra ha conquistato la qualificazione al campionato Interregionale come primi, imbattuti nel girone – ci racconta Demis Banfi, Head Coach dell’Under18. Abbiamo finito la stagione di qualificazione molto bene: con Bergamo era la partita decisiva perché ci giocavamo il primo posto con loro. Adesso aspettiamo di capire quali saranno le squadre dell’Interregionale che incontreremo nella seconda parte della stagione. Un applauso ai ragazzi per la qualificazione. La partita con Bergamo è stata sicuramente la più bella della stagione, sicuramente partendo dall’atteggiamento: i ragazzi erano concentrati e consapevoli di dover conquistare sul campo la qualificazione e sono entrati in campo determinati. Tutto il gruppo è stato eccezionale e i ragazzi ci hanno fatto un bel regalo di Natale.”

Anche la partita vinta in casa dalla squadra mista Lainate – Parabiago – Como ha portato soddisfazione allo staff.
Partita sempre nel pugno dei ragazzi di casa che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio di tre mete (7′ Vitale tr. Mainardi, 20′ Rossini, 33′ Antonini) derivate da belle azioni corali – ci dice il Coach Cristian Agresta. Nel secondo tempo, dopo aver fatto tutti i cambi, c’è stato un momento in cui i ragazzi hanno dovuto riprendere le misure: in questi 10 minuti di blackout il Bergamo ha ripetutamente minacciato la nostra area di meta e, nonostante la buona attitudine difensiva di parecchi giocatori, al 60′ è arrivata la marcatura degli ospiti. Molto buona la reazione dei ragazzi che sono riusciti a riorganizzare rapidamente le idee e con due marcature (65′ Giorgi e 69′ Antonini) trasformate da Mainardi hanno fissano il punteggio sul 31-5 finale. Chiudiamo il girone sapendo di esser cresciuti ma avendo ancora tanta strada da fare. Unire gruppi di lavoro diversi è una grossa sfida ma la reazione finale ha ulteriormente dimostrato ai ragazzi che giocare assieme è la strada più semplice ed efficace per risolvere qualunque situazione.”

Tante luci ma anche qualche ombra trapelano dalle parole dell’Head Coach dell’Under 16 Youssef Darbal.
“Per quanto riguarda la nostra stagione, i ragazzi stanno mostrando note positive soprattutto dal punto di vista individuale e questo li ha aiutati a superare le sfide avute finora – dichiara Youssef. Nella parte collettiva stiamo invece soffrendo un po’, perché non sempre riusciamo a riconoscere le situazioni e risolverle nel modo più efficace… Ma questa è la parte più difficile nel percorso formativo del giocatore. Noi, come staff, ci siamo dati l’obiettivo di aiutare i ragazzi a superare questo limite per godere al massimo delle loro capacità. Per quanto riguarda le ultime sfide, nonostante il risultato positivo delle partite, non siamo completamente soddisfatti del rendimento di alcuni giocatori, che possono sicuramente dare di più. Ma siamo contenti del gruppo che abbiamo e degli sforzi che mostrano rispettando gli impegni presi e tutti loro hanno meritato di chiudere il 2023 con una vittoria. Ci teniamo a ringraziare i genitori per il sostegno e auguriamo buone feste a tutte le famiglie: ci rivediamo in campo a gennaio per proseguire il percorso intrapreso.”

Avanti così Galletti!

#alépara #chinonavanzaretrocede