Femminile – Coppa Italia 7 @ Voghera – 22.10.2017

“CHI NON COMBATTE CADE, non lo sai?”

“Sono stato dove il sole non si vede mai…” diceva una canzone delle Pornoriviste. Citazioni altissime, penserete voi. Eppure come descrivereste voi una fresca e nebbiosa giornata in quel di Voghera? Campo brullo come al solito, niente di nuovo. La nostra famiglia ovale fatta di giocatrici abili, infortunate, ai box, allenatori, accompagnatori, amici, fidanzati, fidanzate, parenti di ogni sorta si è ricongiunta finalmente per il primo concentramento di Coppa Italia Femminile a 7.

Di primo acchito sembriamo più numerose che mai, ma c’è il barbatrucco: tutte (o quasi) le atlete si sono cambiate, abili e non, per sostenere coloro invece potranno onorare il campo con sacre legnate. Le galline arruolabili sono infatti OTTO: Carnovali, Crespi, Freguggia, Frison (cap), Galli, Morlacchi, Rosini, Stucchi. Si, avete capito bene: un cambio solo, preziosissimo, che ci arriva stravolto dopo una notte di lavoro (è la Ste, la nostra infermiera. Una giornata di sacrificio immenso la sua).

Ma diciamo che non ci è mai importato dei numeri e dei pronostici, siamo state forgiate dal fuoco di mille allenamenti, grazie ai nostri Grinta e Agre. Iniziamo quindi subito in pompa magna contro le ragazze di casa. Si capisce subito che aria tira, data anche l’inesperienza delle nostre avversarie, all’esordio in Coppa Italia. Galline concrete e ciniche, subiamo soltanto una meta.
Parabiago- Voghera: 57-7.
Tabellino mete: Crespi (6), Freguggia, Frison, Morlacchi.
Realizzazioni: 6/9 Freguggia

La seconda partita è contro Como, la compagine che ci preoccupa un po’ di più. Lo scontro è alla pari, grande battaglia. I tanti calci di punizione dati (per non parlare di quelli non concessi) alla nostra squadra ci fanno capire che la tinta del match non è proprio delle più pulite. Ma non ci importa, lottiamo su ogni pallone come se fosse l’ultimo. E ci spezziamo, ma non ci pieghiamo, davanti al risultato finale.
Parabiago-Como: 7-14
Tabellino mete: Frison
Realizzazioni: 1/1 Freguggia

Tempo di bere un po’ d’acqua che già siamo in campo contro le Leonesse di Vanzago, che abbiamo già incontrato durante un’amichevole. Le conosciamo quindi, anche se si tratta del loro debutto ufficiale. Partita senza grandi colpi di scena in cui le nostre galline mostrano una buona gestione del match. Coriacee in difesa, subiamo anche qui una sola meta.
Tabellino mete: Crespi (4), Frison (3), Freguggia, Rosini.
Realizzazioni: 8/9 Freguggia

Concludiamo la nostra giornata con un timido sole che sbuca tra le nuvole vogheresi e una bella partita contro Varese. Le nostre fantastiche 8 sentono la fatica farsi avanti in tutte le fibre muscolari del loro corpo, ma non si danno per vinte. E il risultato ci sorride. Subiamo si due mete, ma ne mettiamo a segno ben SEI.
Tabellino mete: Crespi (3), Frison (2), Stucchi.
Realizzazioni: 6/6 Freguggia

Dando un fugace occhio ai tabellini, capiamo subito chi è stata la meta-woman della giornata (con 13 mete!!) nonché nostra WOMAN OF THE MATCH: Claudia Crespi! Grandissima Tallon-Ala! Continua a correre come un cavallo furioso delle praterie!

Prova di sacrificio immenso delle nostre galline abili, super sostegno delle nostre (speriamo ancora per poco) galline ai pit-stop. Vi diamo appuntamento a sabato 18/11 per la seconda giornata di Coppa Italia. Vi terremo aggiornati sulla sede e l’orario tramite la pagina della nostra società, #staytuned
Da qui è tutto,

[Gallina mancina (per un mese)]

ECCO LE FOTO DELLA GIORNATA (CLICCA QUI)
Grazie mille, come sempre, al nostro Emilio 😉

ECCO ALTRE FOTO DELLA GIORNATA (CLICCA QUI)
Grazie mille, come sempre, al nostro Fausto 😉