Conosciamo i partner #alnostrofianco: lo Studio Dentistico del Dottor Parrello

Incontriamo il dott. Daniele Parrello, dello Studio Dentistico Parrello di Legnano, grande sostenitore del nostro Club.

Ortodonzia, gnatologia, estetica del viso: siete più di uno studio dentistico?

Quello che ci proponiamo di fare è creare salute: mettersi nella condizione di affrontare una eventuale malattia e superarla. L’essere umano è persistentemente squilibrato e vive tendendo a ricreare l’equilibrio. Con il nostro lavoro cerchiamo di creare le condizioni migliori per non essere sopraffatti dalla malattia, per restare in salute. Partiamo dai bambini per arrivare agli adulti: ortodonzia non è allineare i denti, è fare in modo che il sistema sia in grado di sopportare l’evento avverso. Questa forma di capacità di adattamento è quello su cui noi puntiamo. Quindi creiamo concetti di chiusura della bocca, che possono essere ideali o fisiologici, ma devono avere certi requisiti, altrimenti l’occlusione è patologica. Quando il sistema si scompensa, dà problemi. Noi lavoriamo perché il sistema sia in grado di adattarsi nel miglior modo possibile. L’estetica è una conseguenza.

Qual è il vostro modo di lavorare?

La diagnosi è semeiotica: la conoscenza arriva attraverso i segni e i sintomi, attraverso le capacità di comprenderli. La tecnologia aiuta nella comprensione oggettiva per cui siamo dotati di tecnologia avanzata nel nostro studio. Abbiamo competenze e capacità specifiche, che mettiamo a disposizione dei nostri pazienti. Siamo un team e come tale agiamo tutti verso un solo obiettivo: creare la stabilità che porta alla salute, anche attraverso una soluzione che non necessariamente parta dai denti ma da muscoli e articolazioni, per portare beneficio a tutto il corpo.

Che qualità vi riconoscono i vostri pazienti?

La capacità di costruire dei modelli di riferimento: sappiamo cosa fare, prima di farlo. Il fine è dare stabilità: purtroppo non sempre è raggiungibile la correttezza assoluta rispetto ai parametri ideali, ma mettiamo le basi perché il sistema funzioni al meglio. Inoltre, il beneficio dei trattamenti sta nel raggiungimento di un obiettivo nel rispetto dei tempi, che significa vivere stando bene. Per “tempi” intendo una giornata, intera, in cui il paziente entra al mattino ed esce la sera. Questo per non aggiungere scompensi, ma risolverli. E i risultati, che ci danno ragione e conforto.

Cosa vi ha spinto a sostenere Rugby Parabiago?
Il rugby è uno spazio, un tempo, una realtà che produce un’opportunità. È un sano modo di pensare che era quello dei nostri avi. Abbiamo lo stesso entusiasmo nel lavorare per creare un ambiente sano, positivo, di crescita, di miglioramento. Io sono credibile e voi siete credibili, per questo siamo in sintonia.